CategoryLetture

25° Compleanno

 


Grande emozione è sapere di essere nei vostri pensieri oggi e questo mi rende veramente felice.
La vostra amicizia è il regalo più grande.
Grazie mille, vi abbraccio tutti.

Alberto Palentini


Compleanno…

 


Devo festeggiare un altro compleanno, un nuovo ricordo della mia nascita faremo.
Il bambino che nacque 24 anni fa ora ha un robusto fisico, circondato da dura corazza, mostrante i lividi delle delusioni subite, ma desideroso di continuare a lottare.
I suoi occhi guardano lontano e brillano finchè osservano le candeline che lo festeggeranno.
Vero grazie a tutti amici miei.
Saluto il bambino che ero e guardo al futuro, insieme a voi.

Alberto Palentini


10 Novembre 2011… un anno dopo

 


 

Certi grandi momenti della mia vita hanno lasciato un segno indelebile nella mia mente, e per sempre avranno dimora tra i miei ricordi.
E così quasi un anno fa vivevo una serata maestosa: il 10 novembre ho presentato il mio libro, mostrando agli altri la mia essenza nascosta.
Non è stato solo un momento di gloria, ma una serata in cui mi sono messo allo scoperto, ho spostato per un attimo lo scudo che mi copre e ho mostrato la mia parte più intima a tutti i presenti.
A volte ancora mi stupisco, quando penso a quello che ho fatto.
Eppure è tutto vero.
Penso continuamente a cosa avrei potuto dire o fare per una serata migliore.
Poi però i miei pensieri critici si fermano e lasciano spazio a una grande soddisfazione per come mi sono comportato, tenendo a bada la mia grande agitazione.
Se poi penso che tutte le persone che mi sostengono mi stanno ancora vicine, un grande senso di gioia mi pervade, e mi sento vivo.
Grazie vero continuerò a dire a tutti coloro che mi camminano a fianco, dandomi la giusta forza per andare avanti.
Sono l’uomo che sono diventato grazie anche a tutti coloro che non mi hanno mai abbandonato e hanno sempre creduto in me.
Grazie.

Alberto Palentini

 


 

Alberto scrive durante la serata…

 


Domanda del Prof. Lombardo
Come ti senti in questo momento?

 

Risposta di Alberto

Tremo fortemente e io straparlo,
non vedi la mia emozione

 


 

Domanda del Prof. Lombardo
Come immagini il tuo futuro?

 

Risposta di Alberto

Sai quando parlavi del tifone
ora vedo il mare calmo e mi sento fiducioso,
spaventato ma curioso

 


 

Domanda del Prof. Lombardo
Quanto è stata importante per te la presenza di Dio e la fede nella tua vita e nella tua rinascita. Come tu hai sentito la sua presenza e come ti sta aiutando e guidando ad avere questa fiducia e questa speranza?
Risposta di Alberto

Penso che mi abbia scelto per dimostrare che all’opposto della paura c’è il coraggio,
la fede mi riempie quando sono solo in mezzo alla folla, mi sospinge come il vento

 


 

Domanda del Prof. Lombardo
Che cosa rappresenta per te la laurea?

 

Risposta di Alberto

Laurea come riscatto per chi non mi credeva, voglio trionfare per chi crede in me, voglio esultare voglio regalare loro soddisfazioni un modo per dire loro grazie della fiducia

 


Vivi i momenti più emozionanti della serata,
leggi e ascolta le Letture,
scorri le Foto e guarda i Video,
gusta i momenti più appassionanti della presentazione,
Alberto protagonista…

 


“Alberto ha commentato così la serata…”


 

LA GENTE…

La gente che è accorsa quella sera a teatro è stata davvero tanta.
Io non credevo per niente che tutta per me sarebbe venuta, che tutta la sala avrebbe riempito.
Sono stato attento agli sguardi di quelle persone…

» continua…

 


 

LE MIE IMPRESSIONI…

Egregia serata resterà per sempre il 10 novembre, sempre scolpita nella mia memoria resterà.
Senza parole sono rimasto quando tanta gente ho visto arrivare, finché qualcuno mi ha detto che i posti erano esauriti, e che addirittura ancora gente fuori c’era, che tanto avrebbe desiderato entrare.
Subito ho capito che qualcosa stava cambiando, che le persone avevano voglia di capire, di scoprire cosa avevo da esternare.
Tanta era la mia agitazione e altrettanto immensa…

» continua…

 


 

LA MIA PRESENZA E LA MIA ESPERIENZA…

Centrale è stata la mia presenza, quella sera.
Presenza con il corpo, ma soprattutto con la mente e con lo spirito.
Fino a qualche anno fa, mai avrei pensato di riuscire a salire su un palco, stare lì per ore al centro dell’attenzione e reggere la tensione. Eppure, ce l’ho fatta…

» continua…

 


 

LA GIOIA DEI MIEI GENITORI, FRATELLI E DI TUTTI…

Inutile dire che una soddisfazione immensa è stata per me poter fare un regalo così alla mia famiglia.
Per tanti anni il dolore è stato sovrano…

» continua…

 


 

COME IO L’HO VISSUTA…

Tremende emozioni giungono nella mia mente e pervadono il mio corpo ogni volta che quella sera torna nella mia memoria.
Per giorni mi sono preparato ad affrontarla, pensando a come sarebbe andata, a come mi sarei comportato e come avrei potuto affrontare una platea piena di gente.
Poi, finalmente, è arrivata…

» continua…

 


Il valore della Libertà…

 


Ascolta la lettura

 

Io porto in me molti significati rispetto alla parola libertà, alcuni fervono nella mia mente derivanti da insegnamenti scolastici, altri sono frutto dell’influenza di altre persone.
Sento però che un altro valore ha per me questa parola, io esterno il valore della libertà in modi diversi da tutti gli altri.
Il potere di essere liberi non è certo nella possibilità di fare ciò che si vuole, io perderei il mio diritto alla libertà subito.
Per fregare i miei limiti io ho trovato un nuovo modo di essere libero, ho preso possesso delle mie parole e le ho usate per esprimermi, al di là di ogni vincolo.
Il potere pregnante di gridare i miei sogni, i miei desideri, prestando la mia mente al servizio del mio corpo mi fa sentire libero, in volo, aria pura.
Poter tramandare ciò che si vuole è libertà. Il piano in questione non è più fisico, motorio, corporale, ma mentale, intellegibile, etereo.
Perde forza la materia e ne acquista la mente. Per decenni i popoli hanno cercato la libertà di pensiero e di parola e mai mi sono sentito tanto d’ accordo con un ideale.
Io sono libero dentro di me, padrone del mio destino, parte della natura.
La mia essenza non sarà mai schiava.

tratto da “Un leone in gabbia”

 

Ascolta la lettura

 


© 2019 Alberto Palentini

Theme by Anders NorénUp ↑